Bio, contatti, responsabilità e ringraziamenti

Carlo Tosetti (Milano, 1969), vive a Brivio (LC).
Ha pubblicato le raccolte: Le stelle intorno ad Halley (LibroItaliano, 2000), Mus Norve­gicus (Aletti, 2004), Wunderkammer (Pietre Vive, 2016).
Suoi scritti e recensioni sono presenti su:
Nazione Indiana, Poetarum Silva, Larosainpiu, Paroledichina, Words Social Forum, Versante Ripido.
E’ stato ospite della trasmissione Percorsi PerVersi, in onda sulle frequenze di Radio Popolare, il 30/01/2017.

*******

Contatti: 

Facebook: carlo.tosetti.5

Twitter: @TosettiCarlo


MUSNORVEGICUS non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza periodicità alcuna. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2011. L'autore non è responsabile di quanto pubblicato nei commenti dei vari post. Verranno cancellati commenti ritenuti offensivi e lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi alle norme vigenti in materia di Privacy. Alcuni testi qui reperibili possono essere citazioni e come tali verranno riportate. Alcune immagini qui presenti possono essere state tratte da Internet. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarmelo: saranno immediatamente rimosse. L'autore non è infine responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere oggetto a variazioni nel tempo.
La foto d'intestazione è stata ottenuta modificando maldestramente l'originale "catturata" nel sito http://www.arpa.sicilia.it/ , che colgo l'occasione per ringraziare.
Il contenuto del mio blog è una raccolta di personali riflessioni e opinioni (nonché tentativi di scrivere qualcosa di decente) intorno ad eventi immaginari o reali, o ancor peggio reali che paiono immaginari.
Non ho intenzione di offendere (anche quando lo faccio) e, tantomeno, di danneggiare qualcuno o qualcosa; semplicemente mi piacerebbe che un post potesse generare una discussione.
Noto che la speranza appare vana, al momento; ho amici che non utilizzano il pc (ma neppure tavolette d'argilla). Ne ho altri che non sono interessati, oppure sono troppo indaffarati nella gestione del quotidiano. Il quotidiano invade la nostra esistenza, potrei dire.
Comunque: chiunque si dovesse indispettire per qualche mio delirio scritto, me lo faccia sapere.  Rettificherò, se la rettifica richiesta risultasse lecita.
Segnalatemi anche qualsiasi tipo di errore, anche grammaticale, ma senza urtare la mia fragile personalità.
Segnalatemi errori riguardo ai collegamenti, perché non posso controllarli quotidianamente; sarà mia cura correggerli appena possibile.
Prendete ciò che vi pare, se vi pare, ma almeno citatemi. Trovo che sia semplicemente onesto.